.
Annunci online

TesiPatafisiche
il blog dell'Instabile Simposio Patafisico
16 dicembre 2003
Della regolarità eccezionale

Compendio del recente dibattimento patafisico tra il Professor Ulrico Brücke e l’Eccelsa/o Dibattitrice/ore 6pica

 

- Eccelsa/o Dibattitrice/ore 6pica:

professore, perdoni l'interruzione ed il mio ardire, ma:

legittimata l'eccezione, la stessa perde tale accezione, e non può più rientrare nello studio della patafisica!

indi per cui il nostro paese è in "forma" la patria elettiva dei patafisici, in "atto" nulla è patafisico.


- Professor Ulrico Brücke:

Stimata Collega,

il Suo acume è delizia per il mio povero intelletto.

Tuttavia, mi vedo costretto a chiederLe un sforzo di approfondimento. Come Lei m'insegna, l'eccezione non è espressione di estemporaneità come generalmente si assume. Per dirla col Padre, le eccezioni sono rette da rigidissime leggi. Ed è proprio lo studio di tali leggi, l'oggetto della patafisica. Ove l'eccezione fosse legittimata e quindi modello, avremmo di già un nuovo oggetto di studio: la regola, divenuta ormai eccezione. Si osservi che tutto ciò avvia la dinamica di caduta circolare retrospettica, la quale è pratica impagabilmente sublime.

Suo,

Ulrico

 

- Eccelsa/o Dibattitrice/ore 6pica:

se colgo il senso delle Sue parole direi:

l'Essenza della regola diventa Essenza dell'eccezione,

ergo avremo un'Assenza dell'eccezione, in quanto tale, che non potrà giustificare la regola stessa che la determina.

a questo punto la dinamica di caduta circolare più che retrospettica è retro...

Suo/a

6pica


- Professor Ulrico Brücke:

Eccelso/a Dibattitore/rice,

non mi dilungherei sul concetto di ESSEnza una volta osservato che sia la regola che l'eccezione non fanno uso di tale lettera, la quale, pertanto, si rivela inESSEnziale rispetto ai nostri scopi.

Direi, tuttavia, che il concetto di Assenza è invece fondamentale, poichè postula l'esistenza di categorie psicotrope (seppur maschili). La inviterei ad elaborare ulteriormente su questo, per mio beneficio.

Con gratitudine,

Ulrico

 

- Eccelsa/o Dibattitrice/ore 6pica:

esimio Brucke professore Ulrico

mi domando:

La regola è antropicamente determinata: nasce e muore con l’uomo.

L’eccezione è sia ASSENZA che NEGAZIONE della regola stessa.

È antecedente e contestuale alla regola, ma è oltre ed altro rispetto a quanto l’uomo ha definito.

La definizione da parte dell’uomo di una regola per l’eccezione la rende immanente.

Se la patafisica è la scienza delle soluzioni immaginarie, possiamo applicarla anche a oggetti immanenti?

sua

6pica


- Professor Ulrico Brücke:

Chiarissima 6pica,

la manifestazione quasi epifanica dei Suoi rilievi mi è sempre molto gradita.

Devo tuttavia dissentire rispetto all’antropicità della “regola” da Lei postulata. L’uomo può si determinare e definire regole, ma in molti casi non può far altro che osservarle, rilevarle, subirle. Si pensi alle leggi della natura o alle regolarità empiriche. Pertanto, anche l’esistenza delle regole può prescindere dall’uomo stesso. Definire, inoltre, le eccezioni contemporaneamente come ASSENZA e NEGAZIONE della regola da adito ad una capitolazione ossimorica (castanicarnica, in alcuni casi). L’eccezionalità è rivelata rispetto a cosa? Ad una regolarità, evidentemente. Una regola è dunque necessaria per l’esistenza di un’eccezione. Ma ci accontentiamo noi di una definizione residuale dell’eccezionalità? Assolutamente no. Ed è per questo che studiamo la legge che sottende l’eccezione per ribaltare tale approccio e relegare la regola alla residualità definitoria. In questo modo l’eccezione diventerà AFFERMAZIONE dell’esistenza di una regola. Ma attenzione la legge che sottende l’eccezione andrà scovata, rilevata, osservata ... ma a volte anche definita, poiché il processo definitorio è di per sé incompleto e quindi generativo di altre eccezioni. Il risultato è uno straordinario humus per l’affermazione della scienza patafisica.

E poi non dimentichi che il primo precetto della patafisica é : “Prescindere da precetti”.

Ammiratamente Suo,

Ulrico


- Eccelsa/o Dibattitrice/ore 6pica:

professore,

non posso che assistere alla capitolazione verdiridica della veridicità delle mie affermazioni, ma con gorgia affermo che la discussione è di là da finire, ma il tempo non manca in questa ed in altre vite che già abbiamo attraversato e che ancora dobbiamo attraversare.

(…)

Sua

6pica




permalink | inviato da il 16/12/2003 alle 18:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa
sfoglia
       gennaio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Professor Ulrico Brücke
Patafisico
Maestro Precipitatore e Deragliatore di Poligoni

Ospite: g - EsuLamentatore


Cos'è la Patafisica?
"La Patafisica, la cui etimologia deve scriversi epì
 (metà tà fysikà) e l'ortografia reale Patafisica... è la scienza di ciò che si aggiunge alla metafisica, sia in essa, sia fuori di essa, estendendosi così ampiamente al di là di questa quanto questa al di là della fisica... la Patafisica sarà soprattutto la scienza del particolare, per quanto si dica che non vi è scienza se non del generale. Studierà le leggi che reggono le eccezioni e spiegherà l'universo supplementare a questo; o meno ambiziosamente descriverà un universo che si può vedere e che forse si deve vedere al posto del tradizionale...
DEFINIZIONE - La Patafisica è la scienza delle soluzioni immaginarie, che accorda simbolicamente ai lineamenti le proprietà degli oggetti descritti per la loro virtualità."
In Alfred Jarry, Gestes et opinions du Docteur Faustroll, pataphysicien, Paris 1911. Trad. It. di C. Rugafiori, Gesta e opinioni del dottor Faustroll, patafisico, Milano, Adelphi Ed., marzo 1984.


un jet d'écume
L’essenziale, nella vita, è dare giudizi a priori su tutto. In effetti, sembra che le masse stiano sempre dalla parte del torto, e che gli individui abbiano sempre ragione. Bisogna tuttavia stare attenti a non dedurre nessuna regola di condotta da questa constatazione: certe regole non hanno bisogno di essere formulate per essere eseguite. Solo due cose contano: l’amore, in tutte le sue forme, con ragazze graziose, e la musica di New Orleans o di Duke Ellington...
Boris Vian


 


Dopo il sinistro occorso al Maggiolino, il gentile concessionario ha messo a disposizione i seguenti mezzi di trasporto:

 


Legalità Patafisica
Tutti i materiali originali del Prof. Brücke qui pubblicati sono rigorosamente copyleft: possono essere riprodotti, modificati, distribuiti, trasmessi, ripubblicati, deformati, informati, centrifugati, masticati o in altro modo utilizzati, in tutto o in parte, senza il preventivo consenso(hassenso?) del Prof. Brücke, a condizione che tali impieghi avvengano per finalità di studio e ricerca patafisici o comunque per usi privati e non commerciali e che sia citata ben visibilmente la fonte:
http://tesipatafisiche.ilcannocchiale.it/.


 Qualcuno sostiene che l'omosessualità e le coppie di fatto (gay e non) siano un'eccezione. Ragion per cui l'Instabile Simposio Patafisico aderisce con vigore a: http://www.unpacsavanti.it/

 

 


Il Simposio dà una mano ai leaders dell'Unione.

 

 


Il Professore legge abitualmente


Table of Contents

Il Paese Patafisico

1. Delle Ragioni per le Quali l’Italia è da Considerarsi la Patria Elettiva dei Patafisici 13.12.2003

2. Di ciò che è giusto 15.12.2003

3. Di ciò che informa 23.12.2003

4. Della Patafisicità del Gioco. Il Caso dell'Italia del Monopoli nella sua Particolare Generalità 12.01.2004

5. Il Paese Patafisico. Di Ciò Che Unisce ovvero "Il Partito Riformista". 28.01.2003

6. L’Assenza di un Conservatorismo Italiano e le Colpe della Sinistra 23.02.2004

7. Della stampa autorevole 23.03.2004

8. Dichiarazione di Voto Virtuale 12.06.2004

9. Le Soluzioni Immaginarie di una Riforma Fiscale 29.12.2004

10. Sentenze e Onorabilità 13.12.2004

 

Metodologia

1. Della regolarità eccezionale 16.12.2003

2. Della rivolta patafisica 02.02.2004

3. Una Tecnica per l’Eliminazione della Devianza 05.04.2004

 

Teoremi e Dimostrazioni

1. Risposta per le righe del Prof. Brücke ad un post ad Egli dedicato 17.12.2003

2. Del Processo Stocastico Umano e delle Pataragioni alla Base dell'Inattendibilità dell'Amatobene 18.01.2004

 

Fenomenologia dei Post

1. Oggetti n. 1, 2 e 3 03.02.2004

2. Oggetti n. 4, 5 e 6 17.02.2004

3. Oggetti n. 7, 8 e 9 06.03.2004

4. Sordiana. Oggetti n. 10, 11 e 12 11.04.2004

5. Oggetto Unico dell’Esimio Riformatore 19.05.2004


ConSonanti Patafisiche

1. C di Corleone 04.05.2004

 

Gli EsuLamenti di g

1. Della Novità dei Neocons 01.02.2004

2. Nel Segno di Violante: Solidarietà ai Ragazzi che Sbagliano 10.02.2004

3. Basta con gli Intellettuali Barboni 09.03.2004

4. Visto che Gino Strada non vi piace … 26.03.2004

5. Aridatece gli Eroi Veri 16.04.2004